Category Archives: osm.org

ÖPNVKarte, un nuovo livello in evidenza su www.openstreetmap.org

ÖPNVKarte, un nuovo livello in evidenza su osm.org. Tasselli per gentile concessione di MeMoMaps.

OpenStreetMap.org ha ora in evidenza un nuovo livello delle mappe che mostra i nostri ricchi dati in maniera differente: ÖPNVKarte.

ÖPNVKarte è una mappa dei trasporti pubblici che mostra gli itinerari di treni, tram, treni leggeri, bus, traghetti, metropolitane nonché punti di interesse per i viaggiatori sui trasporti pubblici. Melchior Moos, il creatore del livello, spera che l’inclusione nel sito globale «aiuterà e ricompenserà mappatori da tutto il mondo rendendo più visibili i loro sforzi per mappare i trasporti pubblici».

La chiave della mappa di ÖPNVKarte può essere trovata sul sito web di ÖPNVKarte https://öpnvkarte.de (anche OpenBusMaps.org). Per chi si chiede il perché del nome, esso deriva dal tedesco per “mappa dei trasporti pubblici”.

ÖPNVKarte è già presente su siti come openstreetmap.de, openstreetmap.no, Mappa-Mercia, Facilmap , OSM inspector e su alcune applicazioni mobili.

Il livello di ÖPNVKarte è in aggiunta ai seguenti livelli:

  • Standard (OpenStreetMap Carto), che è il livello predefinito su osm.org,
  • Cycle Map(tasselli per gentile concessione di Andy Allan),
  • Transport Map(tasselli per gentile concessione diAndy Allan) e
  • Humanitarian (stile dei tasselli da parte di HOT OSM, ospitato da OSM France)

Il Gruppo di lavoro delle operazioni di OSM (OSM Operations Working Group) è interessato a nuovi livelli che mettano in evidenza differenti aspetti di OpenStreetMap; potete leggere qui per saperne di più sui criteri.

OSM Operations Working Group

Vuoi tradurre questo o altri articoli del blog in un’altra lingua o aiutare con le traduzioni in italiano? Invia un’email a communication@osmfoundation.org con oggetto: “Helping with translations in [lingua]”.

Il Gruppo di lavoro delle operazioni di OSM è uno dei Gruppi di lavoro di volontari della Fondazione OpenStreetMap. La Fondazione OpenStreetMap è un’organizzazione senza scopo di lucro, costituita per sostenere il progetto OpenStreetMap. Si dedica a incoraggiare la crescita, lo sviluppo e la distribuzione di dati geospaziali gratuiti per chiunque li utilizzi e li condivida. La Fondazione OpenStreetMap possiede e mantiene l’infrastruttura del progetto OpenStreetMap, è sostenuta finanziariamente dalle quote associative e dalle donazioni e organizza la conferenza annuale internazionale State of the Map. Non ha dipendenti a tempo pieno e sostiene il progetto OpenStreetMap attraverso il lavoro dei nostri Gruppi di lavoro di volontari. Si prega di considerare la possibilità di diventare membro della Fondazione.

OpenStreetMap è stato fondato nel 2004 ed è un progetto internazionale per creare una mappa del mondo libera. Per fare ciò, migliaia di volontari raccolgono dati su strade, ferrovie, fiumi, foreste, edifici e molto altro a livello mondiale. I dati della nostra mappa possono essere scaricati gratuitamente da tutti ed usati per qualsiasi scopo – inclusi quelli commerciali. È possibile produrre mappe personalizzate che evidenziano specifici elementi o per calcolare percorsi, eccetera. OpenStreetMap è sempre più utilizzato per produrre mappe che possono essere aggiornate facilmente e velocemente.

Un nuovo record per mappatori giornalieri e nuovi utenti!

Numero di mappatori giornalieri da metà aprile a metà maggio 2020 (a sinistra) e negli ultimi anni (a destra). Statistiche OpenStreetMap da osmstats.neis-one.org ©Pascal Neis. Screenshot fornito da Tobias Knerr. Dati cartografici Collaboratori di ©OpenStreetMap.

In maggio OpenStreetMap ha battuto vari record: i record per il maggior numero di mappatori giornalieri, di nuovi mappatori registrati in un giorno e di nuovi mappatori attivi sono stati battuti più volte.

Il 12 maggio è stato stabilito un nuovo record per i mappatori giornalieri con 6.999, e due giorni dopo il record è stato nuovamente battuto con 7.209. Sono stati stabiliti anche i record per i nuovi mappatori registrati, con 6.259 il 14 maggio, e per i nuovi mappatori attivi, 1.019 lo stesso giorno. Potete vedere altre statistiche dal sito di OSM Stats: http://osmstats.neis-one.org/?item=members

Ci chiedevamo se qualcuno di questi numeri potesse essere dovuto a un’attività insolita di (ad esempio) mappatori che normalmente mappavano durante il fine settimana e che, a causa del blocco dovuto al Covid-19, ora mappano durante la settimana, o a causa dell’aumento dell’editing organizzato in particolari paesi. Per questo motivo, abbiamo contattato Pascal Neis e gli abbiamo chiesto se poteva fornire qualche informazione. Pascal ci ha dato la sua disponibilità, ha fatto una rapida ricerca e ha fornito le sue considerazioni qui sotto (grazie!).

Secondo Pascal, la settimana di maggio citata ha avuto un’alta attività di membri che hanno contribuito in Perù, Botswana, Repubblica Centrafricana e altri paesi. In particolare, c’è stato un alto numero di nuovi membri registrati che hanno iniziato a contribuire nella regione del Cusco in Perù. Si nota anche che i nuovi mappatori hanno contribuito soprattutto nei giorni feriali.


Changesets di OpenStreetMap filtrati da #mapimpacto. Dati: 28 aprile – 16 giugno 2020.
Statistiche OSM daosmstats.neis-one.org © Pascal Neis. Dati mappa Collaboratori di ©OpenStreetMap.

Pascal ha anche esaminato attentamente i relativi hashtag e ha trovato alcune informazioni utili: in Perù (non tutti, ma) una quantità significativa di collaboratori ha utilizzato l’hashtag #mapimpacto. La Global Active Learning (GAL) School Perù, che ha ricevuto una microgrant HOT 2020, ha coordinato le attività su HOT. In Botswana diversi mappatori hanno utilizzato l’hashtag #COVBots. Oltre a questo, abbiamo evidenziato che in India c’è stato un lavoro intenso da parte di Educate Girls.

Tornando ai nuovi account registrati, questa crescita è in atto da tempo: OSM è cresciuta per anni, con circa 1,5 milioni di contributori totali e più di 6,5 milioni di utenti registrati al 30 maggio. Qui potete vedere le statistiche dettagliate nel tempo.

È fantastico vedere nuovi mappatori che si uniscono alla nostra comunità. Se non mappate da un po’ di tempo, perché non date un’occhiata al vostro quartiere, a un posto che vi è familiare o a un posto nuovo. Potete vedere alcune opzioni e saperne di più su https://wiki.openstreetmap.org. Date anche un’occhiata alla nostra guida sulle buone pratiche. E se volete saperne di più sulla mappatura con OpenStreetMap come organizzazione, date un’occhiata al Welcome Mat su https://welcome.openstreetmap.org e ricordate di aggiungere qualsiasi attività organizzata sul wiki di OSM, secondo le linee guida per l’editing organizzatoin OSM.

Buona mappatura!

Andrew e altri membri del CWG con il contributo di Pascal Neis
Traduzione dall’inglese di Alessandro Sarretta


Vuoi tradurre i blogposts OSM in inglese nella tua lingua ..? Inviaci una mail a communication@osmfoundation.org con oggetto: Helping with translations in [language]

La OpenStreetMap Foundation è un’organizzazione senza scopo di lucro, costituita per sostenere il progetto OpenStreetMap. Si dedica a incoraggiare la crescita, lo sviluppo e la distribuzione di dati geospaziali gratuiti per chiunque li utilizzi e li condivida. La Fondazione OpenStreetMap possiede e mantiene l’infrastruttura del progetto OpenStreetMap, è sostenuta finanziariamente dalle quote associative e dalle donazioni e organizza la conferenza annuale internazionale State of the Map. Non ha dipendenti a tempo pieno e sostiene il progetto OpenStreetMap attraverso il lavoro dei nostri gruppi di lavoro di volontari. Si prega di considerare la possibilità di diventare membro della Fondazione.

OpenStreetMap è stato fondato nel 2004 ed è un progetto internazionale per creare una mappa del mondo libera. Per fare ciò, migliaia di volontari raccolgono dati su strade, ferrovie, fiumi, foreste, edifici e molto altro a livello mondiale. I dati della nostra mappa possono essere scaricati gratuitamente da tutti ed usati per qualsiasi scopo – inclusi quelli commerciali. È possibile produrre mappe personalizzate che evidenziano specifici elementi o per calcolare percorsi, ecc… OpenStreetMap è sempre più utilizzato per produrre mappe che possono essere aggiornate facilmente e velocemente.